Un Mare di Vino 2018
la redazione

la redazione

Un Mare di Vino: il sogno a un passo dal mare si è avverato

15000 mila brindisi e più, in uno scenario da favola: calice alla mano e piedi nell’acqua oltre 20000 persone baciate dalla luna e da una miriade di lucine appese in una via lattea del gusto e della tipicità

Delicata, frizzante. Onirica, energica. Fresca, passionale… fellinianamente semplice (e per una volta senza arrendersi al posticcio visto che il Maestro viene tirato per la giacchetta ogni due per tre) la IV° Edizione di Un Mare di Vino fortemente voluta da Rimini Spiaggia Network in collaborazione con La Strada dei Vini e dei sapori dei Colli di
Rimini si afferma essere la migliore di sempre. Sia per l’enorme successo di pubblico (vengono stimate oltre ventimila le presenze sulla risacca), sia per la qualità e varietà del contenuto offerto a riva.
Naturalmente e prima di tutto il buon vino con gli oltre 15000 brindisi e con le oltre trenta cantine vitivinicole del territorio riminese che hanno incessantemente fatto degustare – dal tramonto a notte fonda – il meglio del nettare di Bacco rigorosamente made in Rimini e in Romagna.
Ma poi anche i tanti stand enogastronomici (in particolare quelli dedicati al pescato del nostro mare che hanno – ma va aggiunto “purtroppo” – esaurito scorte e derrate già dalle 22) e ancora l’ottima offerta musicale che ha puntellato sotto tre chilometri di lucine appese la più emozionante notte del vino a un passo dal mare.
E proprio la sorpresa dei cinquantamila led che dal bagno 15 al bagno 50 hanno illuminato come una via lattea tutta la riva hanno trasformato – nell’immaginario di molti – la spiaggia in una sorta di pontile degno di un vintage transatlantico alla Rex. La spiaggia e la riva, dunque, si sono trasformate – per un pugno di ore – in un sogno ad
occhi aperti anche per i tantissimi turisti (una presenza all’evento record quella del 2018) che si sono riversati, piedi nell’acqua e calice alla mano, lungo la promenade di degustazioni proposta da Un Mare di Vino.
Buon bere, buona musica, buona compagnia e davvero tanta bella gente nel senso di una presenza gioiosa e interessata assieme che conferma Un Mare di Vino la manifestazione, dedicata al tema del vino, maggiormente capace di parlare efficacemente ad un pubblico di massa, pubblico se si vuole “amatoriale”, ma pronto a lasciarsi condurre di racconto in racconto in un approfondimento sano e puntuale di ciò che rappresenta il comparto vitivinicolo per un territorio come quello riminese e soprattutto d riscoprire il buon bere nella qualità e non nella quantità.
Insomma: tra quel pizzico di meraviglia e piacere della sorpresa e l’incanto di uno scenario più unico che raro è davvero emerso tutto il pontenziale della Rimini a un passo dal mare, della Rimini che sa parlare di sé e delle sue eccellenze anche ad un pubblico più vasto rispetto agli addetti ai lavori, sa farlo con piacere, schiettezza, delicatezza e
amicizia… tutte qualità – del resto – degne del migliore brindisi che si possa fare.

Al prossimo anno, dunque e… Cin Cin!

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp