greeninnovationaward
la redazione

la redazione

SpiaggiaRimini vince il Green Innovation Award 2019 di Oasis

Il Consorzio premiato per le scelte plastic-free nei grandi eventi della stagione estiva

La rivista Oasis, dopo aver valutato le segnalazioni dei suoi partner, ha deciso di assegnare il Premio Oasis Ambiente 2019 – Green Innovation Award, nella categoria Turismo Sostenibile, a Spiaggia Rimini Network srl con la seguente motivazione: “Per la salvaguardia dell’ecosistema marino attraverso l’impegno nel garantire una fornitura per gli eventi all’aperto di soli materiali a basso impatto ambientale e compostabili, eliminando la plastica e coordinando i propri partner nella scelta di soluzioni ecologiche. Per la comunicazione delle differenze tra la plastica normale e il PLA, plastica organica, unendo così alla scelta pratica anche una possibilità di divulgazione tra i consumatori sulle alternative “green” esistenti”.

Rendiamo noto che la rivista Oasis assegna ogni anno il Premio Oasis Ambiente, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente. Tale Premio è nato per valorizzare e promuovere le imprese italiane che abbiano dato un contributo innovativo in termini di sostenibilità ambientale e responsabilità sociale nello svolgimento della propria attività produttiva.

La cerimonia di premiazione si è svolta oggi a Rimini presso il padiglione del Gruppo24Ore nella fiera Ecomondo, con la conduzione di un talk show da parte dal direttore editoriale di Oasis, il giornalista e conduttore Alessandro Cecchi Paone.

 
Questo importante riconoscimento corona una stagione di grandi traguardi, con la promessa di un impegno sempre maggiore nelle politiche di salvaguardia e tutela della nostra spiaggia. Per questo, felici di quanto siamo riusciti a fare in ricezione dell’ordinanza balneare plastic e smoking free, stiamo già mettendo a punto progetti di sostenibilità per il 2020 che possano coinvolgere quanti più enti, istituzioni, partner e collaboratori possibili. Per Piacere Spiaggia Rimini si tratta di un dovere, quello di ricoprire il ruolo di aprifila tra gli interlocutori del turismo sostenibile consci della propria responsabilità sociale.
 
Grazie per aver reso tutto questo possibile!

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp